Lunedì 27 Gennaio 2020
Sei in: Home | IUC Imposta Unica Comunale | Imposta Comunale Unica

Imposta Municipale Unica

IMU – IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2015

Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 34 del 27.07.2015 sono state approvate le aliquote IMU per l'anno 2015, così come segue:

Aliquote IMU anno 2015

Tipologia Aliquota Detrazione
Abitazione principale (cat. A01, A08, A09) e pertinenze (C02, C06, C07) 5 per mille € 200,00
Altri immobili (cat. A, C02, C06, C07) 10,60 per mille ----
Fabbricati generici (cat. B, C03, C04, C05) 10,60 per mille ----
Uffici e studi privati (cat. A10) 10,60 per mille ----
Immobili industriali e commerciali (cat. D, tranne D05) 10,60 per mille ----
Negozi e botteghe (cat. C01) 10,60 per mille ----
Aree fabbricabili 10,60 per mille ----
Istituti di credito ed assicurazioni (cat. D05) 10,60 per mille ----
Terreni agricoli 7,6 per mille ----


SCADENZE PER IL PAGAMENTO

1^ RATA: acconto entro il 16 giugno 2015

2^ RATA: saldo entro il 16 dicembre 2015

MODALITA' DI VERSAMENTO: Il contribuente provvederà al calcolo dell'IMU, versando obbligatoriamente tramite il modello F24.

Il versamento minimo annuale è stabilito in € 12,00

CODICE COMUNE DA INDICARE: L310
I codici tributo da utilizzare nel modello F24 sono i seguenti:
  • 3912: abitazione principale e pertinenze
  • 3914: terreni agricoli
  • 3916: aree fabbricabili
  • 3918: altri fabbricati
ESCLUSIONI I.M.U.:
  1. l’abitazione principale e relative pertinenze, con esclusione delle categorie catastali A/1–A/8 e A/9;
  2. l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;
  3. le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
  4. fabbricati di civile abitazioni destinati ad alloggi sociali, come definiti dal decreto del Ministero delle Infrastrutture del 22.04.2008;
  5. la casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
  6. l’immobile di cui alla lettera d), comma 2, dell’art.13 D.L n. 201/2011;
  7. le unità immobiliari, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, e le relative pertinenze concesse in comodato dal soggetto titolare del diritto reale a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale fino a concorrenza di € 500,00 della rendita catastale. Per la porzione di rendita eccedente € 500,00 il proprietario dovrà provvedere la versamento dell'I.M.U. applicando l'aliquota ordinaria (10,6 per mille)

  8. - i fabbricati destinati a funzioni produttive connesse alle attività agricole classificati nella categoria catastale D/10;
    - i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art.9 comma 3bis del D.L. n.557/1993,convertito con modificazioni dalla Legge n.133/1994, aventi la certificazione di dichiarata sussistenza dei requisiti di ruralità.


I.M.U. TERRENI
Base Imponibile
1) terreni agricoli posseduti e coltivati direttamente da coltivatori diretti o da imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti nella previdenza agricola, anche per i terreni non coltivati: reddito dominicale rivalutato del 25% e moltiplicato per il coefficiente 75 ulteriore riduzione della base imponibile:

reddito dominicale rivalutato del 25% e moltiplicato per il coefficiente 75 ulteriore riduzione della base imponibile:

Scaglione Riduzione %
Da 0 a € 6.000,00 compresi 100,00%
Da € 6.000,00 fino a € 15.500 compresi 70,00%
Da € 15.500 fino a 25.500 compresi 50,00%
Da € 25.500 fino a 32.000 compresi 25,00%


La Legge n. 34/2015 (di conversione al decreto legge n. 4/2015) fissa una detrazione di € 200,00 annua in capo ai CD e IAP di cui al punto 1).

2) terreni agricoli posseduti da soggetti diversi di cui al punto 1): reddito dominicale rivalutato del 25% e moltiplicato per il coefficiente 135

SERVIZIO PER I CITTADINI

Si informano i contribuenti che sul sito internet del Comune di Tuscania, è inserito il link “Tributi Comunali” - IMU- Calcolo IMU 2015- attraverso il quale il contribuente potrà autonomamente provvedere al calcolo I.M.U. e da versare alle scadenze sopra indicate.

Il Servizio Entrate – Ufficio Tributi – rimane comunque a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o informazione negli orari e nei giorni di apertura al pubblico, ovvero il martedì, il mercoledì, il venerdì ed il sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

Contatti:

Comune di Tuscania – Servizio Entrate – Ufficio Tributi – P.zza F. Basile n. 5.
e-mail: tributi@comune.tuscania.vt.it
Tel. 0761/4454224-227-229
Sito internet: www.comune.tuscania.vt.it

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Dott.ssa Anna Rita PAPACCHINI

* Modello di dichiarazione I.M.U.

* Autocertificazione sulle abitazioni date in uso grauito a genitori o a figli (doc 41,5 KB)

* AUTOCERTIFICAZIONE FABBRICATI INAGIBILI ED INABITABILI (doc 48,5 KB)




Servizio online per il calcolo dell' IMU:

Vai alla pagina Calcolo on line dell'IMU