Lunedì 17 Dicembre 2018
Sei in: Home | IUC Imposta Unica Comunale | Imposta Comunale Unica

Imposta Municipale Unica

IMU – IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2018

Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 24.03.2018 sono state approvate le aliquote IMU per l'anno 2018, così come segue:

Tipologia Aliquota Detrazione
Abitazione principale (solo per cat. A01, A08, A09) e pertinenze (C02, C06, C07) 5 per mille € 200,00
Altri immobili (cat. A, C02, C06, C07) 10,60 per mille ----
Fabbricati generici (cat. B, C03, C04, C05) 10,60 per mille ----
Uffici e studi privati (cat. A10) 10,60 per mille ----
Immobili industriali e commerciali (cat. D, tranne D05) 10,60 per mille ----
Negozi e botteghe (cat. C01) 10,60 per mille ----
Aree fabbricabili 10,60 per mille ----
Istituti di credito ed assicurazioni (cat. D05) 10,60 per mille ----
Terreni agricoli ESENTI ----


SCADENZE PER IL PAGAMENTO

1^ RATA: acconto entro il 18 giugno 2018

2^ RATA: saldo entro il 17 dicembre 2018

MODALITA' DI VERSAMENTO: Il contribuente provvederà al calcolo dell'IMU, versando obbligatoriamente tramite il modello F24.

Il versamento minimo annuale è stabilito in € 12,00

CODICE COMUNE DA INDICARE: L310
I codici tributo da utilizzare nel modello F24 sono i seguenti:
  • 3912: abitazione principale e pertinenze
  • 3916: aree fabbricabili
  • 3918: altri fabbricati
ESCLUSIONI I.M.U.:
  1. l'abitazione principale e relative pertinenze, con esclusione delle categorie catastali A/1–A/8 e A/9;
  2. l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;
  3. le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, anche se studenti universitari ed anche in deroga al requisito della residenza anagrafica;
  4. fabbricati di civile abitazioni destinati ad alloggi sociali, come definiti dal decreto del Ministero delle Infrastrutture del 22.04.2008;
  5. la casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
  6. per un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze Armate e alle Forze di Polizia ed Ordinamento Civile, nonché dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e fatto salvo quanto previsto dall’art. 28, comma 1, del D.Lgs. n. 139 del 19.05.2000;
  7. - i fabbricati destinati a funzioni produttive connesse alle attività agricole classificati nella categoria catastale D/10; - i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art.9 comma 3bis del D.L. n.557/1993,convertito con modificazioni dalla Legge n.133/1994, aventi la certificazione di dichiarata sussistenza dei requisiti di ruralità.


RIDUZIONI I.M.U.:
Riduzione del 50% della base imponibile IMU per le unità immobiliari, ad eccezione delle categorie catastali A/1, A/8 ed A/9 (abitazioni di lusso), concesse in comodato d’uso gratuito a parenti in linea retta entro il primo grado, che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che il contratto di comodato (anche verbale) sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile abitativo in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso Comune, un altro immobile adibito ad abitazione principale ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 ed A/9; ai fini dell'applicazione della riduzione, il soggetto passivo attesta il possesso dei suddetti requisiti nel modello di dichiarazione IMU di cui all'art. 9, comma 6, del D.Lgs. n. 23 del 14.03.2011 che dovrà essere presentato entro il termine previsto dall'art. 56, comma 1, del Regolamento Comunale disciplinante l'applicazione dell'Imposta Unica Comunale (IUC);

SERVIZIO PER I CITTADINI

Si informano i contribuenti che sul sito internet del Comune di Tuscania, è inserito il link “Tributi Comunali” - IMU- Calcolo IMU 2018- attraverso il quale il contribuente potrà autonomamente provvedere al calcolo I.M.U. e da versare alle scadenze sopra indicate.

Il Servizio Entrate – Ufficio Tributi – rimane comunque a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o informazione negli orari e nei giorni di apertura al pubblico, ovvero il martedì, il mercoledì, il venerdì ed il sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

Contatti:

Comune di Tuscania – Servizio Entrate – Ufficio Tributi – P.zza F. Basile n. 5.
e-mail: tributi@comune.tuscania.vt.it
Tel. 0761/4454224-227-229
Sito internet: www.comune.tuscania.vt.it

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Dott.ssa Anna Rita PAPACCHINI

* Modello di dichiarazione I.M.U.

* Autocertificazione sulle abitazioni date in uso grauito a genitori o a figli (doc 41,5 KB)

* AUTOCERTIFICAZIONE FABBRICATI INAGIBILI ED INABITABILI (doc 48,5 KB)


Servizio online per il calcolo dell' IMU:

Vai alla pagina Calcolo on line dell'IMU